Italian English French German Portuguese Russian Spanish

Vademecum del buon padrone italiano - In macchina con cane e gatto

Arriva la bella stagione e si può iniziare a programmare qualche gita fuori porta con i nostri amici cani, nel mio caso con Il Bestia e la Iu.
Aria aperta, prati verdi, montagne, laghi e mare, c’è tutto un mondo da annusare là fuori (e anche da pisciare direbbe il bestia). Per raggiungere posti ameni però bisogna spesso fare almeno un tratto di strada in auto e visto che in Italia nulla ci viene bene come complicare le cose, ecco cosa serve sapere per portare i nostri cani in auto senza correre rischi.

 

In Italia come sempre però nulla è semplice, si sa e ancora meno è semplice muoversi per chi ha un cane. Ci sono regole specifiche per il trasporto di animali in auto e multe salate che oscillano da i 68, 50 € fino ai 275,10 € se non si trasporta correttamente un animale domestico. Alla multa si aggiunge anche il decurtamento di 1 punto dalla patente di guida. Quindi, prima di metterci alla guida con il nostro fedele amico, è bene conoscere le regole del codice della strada per viaggiare in tutta sicurezza ed evitare verbali e amare sorprese.

 

Come trasportare un cane o un gatto in auto secondo il Codice della Strada articolo 169:

 “(…) è vietato il trasporto di animali domestici in numero superiore a uno e comunque in condizioni da costituire impedimento o pericolo per la guida. È consentito il trasporto di soli animali domestici, anche in numero superiore, purché custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo che, se installati in via permanente, devono essere autorizzati dal competente ufficio provinciale della Direzione generale della M.C.T.C.“

Quindi:

  • Si può trasportare 1 solo animale domestico (sui sedili posteriori o nel bagagliaio) assicurandosi che non disturbi la guida e non limiti la visuale del guidatore. Per essere a norma di legge soprattutto per il trasporto di animali di taglia medio/grande, è possibile dotarsi di cintura di sicurezza per animali
  • È consentito il trasporto di un numero superiore di animali domestici, a patto che: siano sistemati in apposite gabbie o contenitori oppure che stiano sui sedili posteriori ma con rete divisoria.

 

Trasportino o cintura di sicurezza per animali?

Ognuno di noi conosce il proprio animale, il suo carattere e il suo comportamento in auto, in linea di massima però si ritiene che un animale lasciato libero nell’abitacolo costituisca sempre un pericolo per il guidatore e per l'animale stesso. In realtà come per le persone in caso di una frenata improvvisa o una distrazione se non si è saldamente allacciati a una cintura di sicurezza si rischia di mettere a repentaglio la nostra vita, quella del nostro amico a quattro zampe e quella di eventuali passanti. 
Esistono tre opzioni, anche combinabili tra loro per ottemperare alle norme di legge e a quelle del buonsenso per la sicurezza e il benessere del tuo animale domestico: il trasportino e la cintura di sicurezza per animali.

Il trasportino: si presta benissimo per animali di piccola taglia, che siano cani, gatti ma anche se si vogliono trasportare in auto conigli da compagnia. 
Riesce ad essere abbastanza pratico una volta abituato l'animale e ha i suoi lati positivi,  infatti utilizzare il Kennel (ovvero il trasportino detto in gergo tecnico) serve anche a limitare la visione del paesaggio in movimento, una delle principali cause di stati di agitazione e ansia per cani o gatti particolarmente sensibili. L’effetto tana che il trasportino riesce a dare a dare, specie se al suo interno mettiamo la coperta preferita del nostro amico a quattro zampe o un oggetto che faccia parte della sua vita quotidiana, contribuisce a calmare l'animale e a rendere il viaggio meno travagliato per tutti.
Nel caso si utilizzi il trasportino è da preferire in plastica o in vimini piuttosto che in ferro, per evitare che i nostri amici si possano far male durante il viaggio.

Parlando di gatti in auto: il trasportino è l’unico mezzo di trasporto sensato, ammesso e ammissibile per i gatti. E' anche buona norma fare in modo che il  contenitore sia ben fissato all'interno dell'auto in modo stabile e sicuro per evitare lesioni in caso di incidente o eccessiva agitazione dell’animale durante il viaggio.

La rete divisoria: in questo caso  il nostro amico fedele avrà a disposizione uno spazio più ampio e probabilmente tanto basterà per farlo viaggiare in piena serenità e senza alcun tipo di disturbo, ma ancora una volta il buon senso ci dice che dovremmo anche assicurarlo all’auto con la cintura di sicurezza dedicata.

Le cinture di sicurezza per cani: sono uno strumento utile ed indispensabile quando si viaggia con il proprio cane in auto, ed è uno strumento di ritenuta ammesso dalla legge. Inoltre si prestano a essere utilizzare per tutte le taglie di cani, sono poco invasive perchè assomigliano molto al ben conosciuto guinzaglio che è associato a momenti di piacere per il nostro amico cane. Fondamentalmente si tratta di un guinzaglio che da un lato si attacca all'imbracatura o al collare del cane e dall'altro si aggancia alla cintura di sicurezza dell’auto. Ce ne sono di mille tipi e colori ed hanno un costo piuttosto contenuto. Ne puoi trovare un esempio a questo link, dove per altro acquistandole si aiuta anche un rifugio per cani abbandonati.

 

Come far piacere la cintura di sicurezza al tuo cane:

Di solito il cane non ha problemi ad accettare la cintura di sicurezza perchè non si scosta molto da un normale guinzaglio, attrezzo che il nostro amico a quattro zampe fin da piccolo impara a riconoscere come parte della sua vita e come parte piacevole, associata a passeggiate. Esistono però cani con caratteri più sensibili per i quali è bene prevedere un graduale avvicinamento al guinzaglio per auto.
Procedi in questo modo: conduci il cane in auto. Qui pratica un gioco o un’attività ludica inserendo il guinzaglio come strumento per giocare. Anche in questo caso adotterai una pratica dell’allegria dando qualche bocconcino al tuo cane. Legalo per qualche secondo e procedi in questo modo, allungando sempre di più i tempi. Quando noterai che il cane è sicuro di sé, puoi mettere in moto per un breve tragitto.
Ciò che è essenziale in tutti i casi in cui l’animale debba essere abituato a qualcosa di nuovo, è la costanza e la pazienza. Solo così si può ottenere un risultato valido.

Altra cosa importantissima è capire se l’animale soffre di mal d’auto oppure no. Infatti un sistema di ritenuta come la cintura di sicurezza può non essere ben vista se il cane associa quella al viaggio in macchina che gli provoca fastidio. In questi casi è indispensabile fermarsi spesso per dare sollievo alle sofferenze del cane. In commercio, comunque, esistono ulteriori sistemi di ritenuta per cani, alternativi alla cintura di sicurezza, nel caso il cui l’animale sia proprio insofferente ad essa oppure se di taglia troppo grossa.

 

Infine, per un buon viaggio con il tuo cane, gatto o altro amico peloso non dimenticarti di:

avere con te i documenti del cane (obbligatorio per legge)
avere sempre acqua a sufficienza per dissetare il tuo amico cane/gatto/coniglio
avere sempre dietro una ciotola da viaggio per cibo/acqua
assicurare un ricircolo d’aria (non quella condizionata!) in auto
prevedere delle fermate per far sgranchire le zampe ai nostri amici (soprattutto se costretti nei trasportini).
 evitare di somministrare del cibo prima della partenza
avere sempre  sacchetti per la raccolta dei bisogni solidi del tuo cane (obbligatorio per evitare multe)

 

Su questo sito puoi trovare tanti prodotti utili e solidali per il tuo amico a quattro zampe, acquistandoli infatti contribuirai a mantenere gli ospiti del Rifugio Trofarello

cintura di sicurezza auto cani
Cintura di sicurezza per cani Zaino porta tutto per cani Ciotola pieghevole da viaggio Telo auto impermeabile per cani Guinzaglio per sport

 

 

Accesso Utenti

Carrello

Il carrello è vuoto